14° Festival del Cinema spagnolo e latinoamericano (Firenze)

Il Festival del cinema spagnolo e latinoamericano torna a Firenze, al cinema Spazio Uno, dal 8 al 10 novembre. La rassegna si apre con il film in uscita nazionale “Piazzolla, la rivoluzione del tango” di Daniel Rosenfeld. Programma ricco di anteprime assolute. Omaggio a Buñuel nel 60° anniversario di “Viridiana”.

La 14ª edizione del Festival del cinema spagnolo e latinoamericano, dopo aver attraversato Napoli, Venezia, Messina, Campobasso, Reggio Calabria, Roma, Genova e Parma, approda a Firenze con una selezione del nuovo cinema spagnolo di qualità in versione originale sottotitolata in italiano, al cinema Spazio Uno dal 8 al 10 novembre. Inaugura la kermesse “Piazzolla, la rivoluzione del tango” di Daniel Rosenfeld che saluterà al pubblico con un videomessaggio da Buenos Aires. Nell’anno del Centenario dalla nascita di Astor Piazzolla, per la prima volta vengono aperti al pubblico gli archivi del leggendario musicista: fotografie, nastri vocali e riprese in super8, che non solo rafforzano la dimensione pubblica e l’inestimabile contributo al mondo della musica, ma fanno luce sulla sfera più intima dell’artista. Il regista Daniel Rosenfeld riesce così a comporre un ipnotico ritratto di Piazzolla: l’infanzia a Manhattan con il padre Nonino (da qui la celebre “Adios Nonino”); gli inizi di carriera con i più grandi musicisti di tango dell’epoca; la passione per la caccia agli squali; il Nuevo Tango, mix originale di tango e jazz; l’iniziale rifiuto dei tradizionalisti e della critica musicale; il rapporto con la famiglia.

Il programma, curato da Federico Sartori e Iris Martín-Peralta (Exit Media) presenta alcuni tra i titoli più interessanti dell’ultima stagione del cinema spagnolo, come le anteprime assolute  “Intemperie” di Benito Zambrano, vincitore di due Premi Goya 2020 alla Miglior sceneggiatura e alla Miglior canzone originale di Sílvia Pérez Cruz (martedì 9 ore 19:30); “La inocencia” opera prima di Lucía Alemany in concorso al festival di San Sebastian (martedì 9 ore 16);

“70 Binladens – Le iene di Bilbao”, thriller di Koldo Serra, regista della celebre serie Netflix “La casa di carta”, capace di sprigionare ritmo e gestire con fluidità una trama che si concentra dentro le quattro mura di una filiale di banca presa d’assalto (lunedì 8 ore 19:30); “O que arde – Verrà il fuoco”, terzo lungometraggio firmato da Oliver Laxe, punto di riferimento del cinema d’autore del nuovo cinema spagnolo, indicato da Bong Joon-ho come uno dei cineasti più promettenti del cinema mondiale (mercoledì 10 ore 16); La hija de un ladrón, eclatante esordio alla regia di Belén Funes, rivelazione assoluta ai Goya 2020, con il Premio Miglior Opera Prima e Concha de Plata come Miglior attrice a Greta Fernández all’ultimo Festival di San Sebastian (mercoledì 10 ore 17:45). Evento speciale di chiusura l’atteso “Madre” di Rodrigo Sorogoyen, Premio Migliore attrice Orizzonti per Marta Nieto alla Mostra di Venezia (mercoledì 10 ore 21:30).

Ampio spazio anche al cinema latinoamericano con i film peruviani “Retablo” di Álvaro Delgado Aparicio e “Magallanes” di Salvador del Solar, e il messicano “Nuevo Orden” di Michel Franco.

Per il cinema classico, una perla di Buñuel arricchisce il programma. Martedì 9 alle 17:45 sarà di scena “Viridiana” (60° anniversario, 1961-2021)capolavoro, interpretato da Francisco Rabal, Fernando Rey e Silvia Pinal, che vinse la Palma d’Oro a Cannes 1961, ma venne scomunicato dal Vaticano e quindi censurato per lunghi anni in Spagna e in Italia.

La manifestazione è sostenuta dall’Ufficio culturale dell’Ambasciata di Spagna in Italia, la Direzione Generale Cinema e audiovisivo – Ministero della Cultura, Acción Cultural Española, in collaborazione con le ambasciate del Perù, Messico e Argentina. RAI4 è media partner della manifestazione.

Tutti i film sono proiettati in versione originale sottotitolata in italiano.

BIGLIETTERIA
Singolo film Pomeriggio € 5,00
Singolo film Sera € 7,00
Biglietto Giornaliero € 12,00
Abbonamento (Full) € 20,00

Evento organizzato de Exit Media e sostenuto dall'Ufficio culturale dell'Ambasciata di Spagna in Italia, la Direzione Generale Cinema e audiovisivo - Ministero della Cultura, Acción Cultural Española, in collaborazione con le ambasciate del Perù, Messico e Argentina. RAI4 è media partner della manifestazione.

Event Details