Tavola rotonda “Biodiversità e fondali marini“

Nell’ambito del ciclo “Scienza, politica e diplomazia. Il ruolo degli scienzati nel processo di decisione”

Le aree marine protette sono frequentemente causa di tensioni dovute all’esercizio di sovranità in territori condivisi e la loro conservazione genera problemi nei casi in cui non è presente una giurisdizione ben definita. Proprio come la qualità dell’aria in diverse regioni di frontiera, anche la protezione delle acque territoriali impone frequenti negoziazioni transnazionali. Ancora una volta, gli scienziati possono essere al centro di negoziazioni o mediazioni in questo tipo di dispute.

Intervengono in questa tavola rotonda:

Antonio Soria, Capo dell’Unità di Economia dei Cambiamenti Climatici, dell’Energia e dei Trasporti del JRC (Sivilla)

Jose Luis Sánchez Lizaso, Università di Alicante

Paola Gianguzza, Università di Palermo

Modera: 

Tomás Vega Fernández, presidente della Associazione di Ricercatori Spagnoli nella Repubblica Italiana (ASIERI)

La tavola rotonda sarà realizzata tramite la piattaforma Zoom, in lingua spagnola con traduzione simultanea all’italiano. Tutti coloro che desiderano accedere alla conferenza dovranno scrivere alla e-mail di prenotazione. cultpal@cervantes.es entro le ore 12:00 di giorno 22 novembre. A chi chiederà l'accesso, verrà inviato il link e la password.

Evento organizzato dagli Istituti Cervantes di Milano, Roma, Napoli e Palermo, con la consulenza scientifica dell'Associazione dei Ricercatori Spagnoli nella Repubblica Italiana (ASIERI).

Event Details
  • Data Inizio
    23 Novembre 2021 18:00
  • Data Fine
    23 Novembre 2021 20:00
  • Regione
  • Categoria
  • Telefono
  • Email
  • Indirizzo
    Chiesa di Santa Eulalia dei Catalani, Via Argenteria, 19, 90133 Palermo PA
  • Sito Web
Tags