Próximo destino: Roma

Mostra di Gonzalo Orquín.

La mostra “Próximo destino: Roma” é una evocazione, in chiave contemporanea, sulla presenza degli artisti spagnoli in Italia, a Roma in particolare, attraverso i secoli. Gonzalo Orquín, attraverso una ventina di sue opere inedite, si è ispirato, tra i tanti nomi possibili, non solo ai grandi maestri quali Velázquez, Ribera, Goya, Picasso, ma anche ad alcuni nomi oggi forse meno altisonanti, ma che in passato ebbero una certa importanza, quali Eduardo Rosales o Mariano Salvador Maella.

Tra gli artisti citati o evocati da Orquín nella “pattuglia” di presenze spagnole su suolo italico, anche la prima donna in assoluto a ottenere una borsa di studi con relativo soggiorno, nel 1927, alla Real Academia di Spagna a Roma: si tratta di Maria de Pablos Cerezo, che pure non fu una artista plastica, bensì una musicista.

All’interno di un percorso di ricerca, inserito in un contesto di citazioni, a volte dirette, a volte solo allusive, le opere sono dialetticamente e liberamente ispirate a ognuno di questi artisti del passato, utilizando un linguaggio contemporaneo nel quale uno o più elementi riconducono al “loro” autore-fonte. Senza emulazione di stile, senza mimesi.

Tutto ciò – fermo restando l’impianto figurativo delle opere – in un gioco concettuale capace di trasformarsi in enigma, rebus, che rimanda al tema della memoria e del tempo che passa.

Ingresso libero

Orario: da mercoledì a sabato dalle 16:00 alle 20:00

Evento organizzato dall'Instituto Cervantes di Roma

Event Details
  • Data Inizio
    27 giugno 2018
  • Data Fine
    14 luglio 2018
  • Regione
  • Categoria
  • Telefono
  • Indirizzo
    Sala Dalí dell'Instituto Cervantes di Roma, Piazza Navona, 91, 00186 Roma RM
  • Sito Web