Mario Vargas Llosa, la vita e i libri

Il Premio Nobel per la Letteratura 2010 terrà una lezione magistrale dove parlerà della sua propria vocazione di scrittore e dell’importanza della letteratura nella sua vita.

Mario Vargas Llosa, (Arequipa, Perù, 28 marzo1936) è il maggiore e il più importante scrittore vivente di lingua spagnola. Da bambino vive tra Colombia, Bolivia (Cochabamba) e Perù (Piura, Lima), dove studia in scuole cattoliche. Nel 1950 il padre lo invia alla scuola militare Leoncio Prado di Lima. Una volta abbandonata la scuola militare, ritorna a Piura e finisce gli studi superiori alla Scuola San Miguel. Già a quei tempi (1952) incomincia la sua carriera letteraria scrivendo articoli per giornali locali. Nel 1957 guadagna, con un racconto intitolato La Sfida, il concorso organizzato per la “Revue Française.” L’anno seguente ottiene la laurea in Letteratura con una tesi su Basi per un’interpretazione di Rubén Darío. Nel 1963 pubblica La città e i cani, il suo primo romanzo con la quale vince il premio Seix Barral che gli permette di raggiungere il riconoscimento internazionale come scrittore.

A questa prima e solida dimostrazione di innegabile talento letterario, seguono opere considerate classici moderni della letteratura in lingua spagnola. Tra questi: La casa verde, Conversazione nella Cattedrale, La guerra della fine del mondo, Storia di Mayta, ai quali si aggiungono saggi letterari su Arguedas e Flaubert, oltre ad un’instancabile attività di giornalismo di alto livello. Nel 1975 é stato nominato membro dell’Accademia Peruviana della Lingua. Dal 1994 è membro della Reale Accademia della Lingua Spagnola. Partecipa attivamente alla vita politica del suo paese. Nel 1990 si è candidato alle elezioni presidenziali del Perù. Non avendo successo, torna in Europa.

Pubblica costantemente romanzi, saggi, racconti, pezzi teatrali. È un professore invitato in molte Università americane ed europee. Ha ricevuto una laurea Honoris Causa e premi per le sue opere in tutto il mondo. I suoi lavori sono stati tradotti in tutte le lingue europee, anche in turco, ebraico, arabo, cinese, giapponese, vietnamita, coreano, hindi, georgiano, cingalese, malese, bahasa, malayalam. Nel 1986 riceve il premio “Principe delle Asturie per le Lettere” e nel 1994 il prestigioso premio “Miguel de Cervantes”.

Nel 2010 gli è stato conferito il Premio Nobel per la Letteratura.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Event Details
  • Data Inizio
    7 Giugno 2018 16.30
  • Data Fine
    7 Giugno 2018
  • Regione
  • Categoria
  • Telefono
  • Indirizzo
    Università Cattolica del Sacro Cuore, Largo Agostino Gemelli, 1, 20123 Milano MI
  • Sito Web