La politica culturale contemporanea nelle città, un confronto tra Spagna e Italia – Sara Alberani

La giornata di studio analizza l’offerta culturale contemporanea – in particolare il settore delle arti visive – nelle principali città spagnole e italiane tra cui Madrid, Barcellona, Malaga, Bilbao e Torino, Venezia, Roma, Napoli.

Il dibattito si articola grazie alla raccolta di testimonianze dirette dei principali attori culturali ed esaminando la programmazione culturale attraverso casi-studio istituzionali, come musei e centri di cultura, ed esempi legati al campo della cultura indipendente e alternativa. Saranno analizzati, insieme ad alcuni ospiti di riferimento, i programmi culturali che stanno segnando dei cambiamenti nel tessuto urbano, sociale, economico e che sono capaci di attivare la sensibilizzazione e la fruizione del pubblico al settore culturale.

  • Sara Alberani. Nasce a Faenza (RA) e attualmente vive e lavora a Roma come curatrice indipendente. Si laurea con lode in Storia dell’Arte all’Università La Sapienza di Roma, con una tesi sulle pratiche artistiche laboratoriali e relazionali dagli anni ’90 ad oggi. Nel 2015 ottiene una borsa di studio presso la ULB di Bruxelles. Dal 2014 è ideatrice del progetto The Nationless Pavilion, a Venezia e co-fondatrice all’interno del collettivo Nation25, con progetti artistici sulla questione migratoria (Biennale di Venezia, 2015-2016-2017; Biennale del Cairo, 2016; Biennale d’arte di Istanbul, 2017). Dal 2016 è parte del collettivo informale NoWorking, insieme a Stalker/Osservatorio Nomade, con progetti di esplorazione territoriale e di incontro con le comunità migranti a Roma (AuditoriumArte, MAXXI, MACRO). Dal 2018 è referente per il progetto Climate Art Project insieme all’artista italiano Andreco, con progetti sui cambiamenti climatici (Biblioteca Angelica di Roma, Villa Sciarra, Riserva Naturale dell’Aniene). Dal 2018 collabora come curatrice con la galleria fotografica 10b Photography e il fotografo Francesco Zizola (Festival Internazionale a Ferrara; lotti del quartiere Garbatella).

L’evento fa parte parte del programma “La Cultura è Capitale”, organizzato dall’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Spagna e dalla Fondazione con il Sud tra Matera, Messina, Napoli e Roma per celebrare Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

 

Ingresso libero

Evento organizzato dall'Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Spagna in Italia in collaborazione con l'Instituto Cervantes di Roma

Event Details
  • Data Inizio
    12 Dicembre 2019 18.30
  • Data Fine
    12 Dicembre 2019 19.30
  • Regione
  • Categoria
  • Telefono
  • Indirizzo
    Sala Dalì dell'Instituto Cervantes di Roma, Piazza Navona, 91 00186 Roma
  • Sito Web