Conferenza: Il ruolo della donna nella scienza da una prospettiva personale

Evento on-line

 

Con Pilar Aguar e Ilaria Capua, presenta María José Ruiz e modera Isabel Nogués (ASIERI)

Due scienziate di noto prestigio internazionale, Pilar Aguar e Ilaria Capua, ci racconteranno quando e perché decisero di dedicarsi alla scienza, come sono stati i loro primi passi e quali sono state le difficoltà e le sfide che hanno dovuto affrontare nel corso delle loro carriere.

L’incontro, che seguirà lo spirito dell’11 febbraio, “Giornata Internazionale delle Donne e delle Ragazze nella Scienza”, intende conferire una maggiore visibilità alle donne che lavorano in ambito scientifico e promuovere l’interesse e la partecipazione femminile alle carriere scientifiche e tecnologiche. Avvicinando al pubblico la vita e l’esperienza professionale di due scienziate di rinomato prestigio, ci auspichiamo di fornire esempi che possano contribuire a incoraggiare i giovani a credere nelle loro capacità e a inseguire le loro passioni a prescindere dal loro genere. La partecipazione delle donne nella scienza e la parità di genere consentono di formulare strategie con un approccio sistemico, integrale e sostenibile. Inoltre, risulta essenziale per arricchire la conoscenza, con il contributo di punti di vista e prospettive diversi, e per il raggiungimento degli Obbiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Presentano e moderano l’incontro Isabel Nogués e María José Ruiz, científicas de la Asociación de Investigadores Españoles en la República Italiana (ASIERI).

Ilaria Capua, veterinaria e virologa, è direttrice del Centro di Eccellenza “One Health” dell’Università della Florida, che promuove la ricerca interdisciplinare di “Una salute” come sistema integrale che comprende e collega la salute dell’essere umano, delle piante e degli animali all’ambiente. Nel 2006 ha avviato un dibattito internazionale sulla trasparenza dei dati genetici dinanzi alla minaccia epidemica causata dal virus aviaria H5N1. Nel corso della sua carriera ha ricevuto diversi premi, come lo Scientific American 50 (2007) ed il Penn Vet World Leadership Award (2011). Inoltre, è stata vicepresidente della Commissione Scienza, Cultura e Istruzione della Camera dei deputati della Repubblica Italiana (dal 2013 al 2016).

Pilar Aguar, farmacologa con formazione in Tecnologia degli Alimenti e Tossicologia, lavora per la Commissione Europea dal 2001. Inizialmente ha lavorato per la Direzione Generale di Salute e Consumatori, nell’area della sicurezza alimentare, per poi passare all’area di Tecnologie Industriali all’interno della Direzione Generale di Ricerca e Innovazione. Dal 2012 al 2017 è stata a capo di un’unità del Centro Comune di Ricerca, alla sezione metodi di analisi e valutazioni di sicurezza di prodotti e di tecnologie sanitarie e, allo stesso tempo, ha diretto il Laboratorio Europeo di Riferimento per materiali a contatto con alimenti. Nel 2017 è tornata alla Direzione Generale di Ricerca e Innovazione, nelle aree di salute e ambiente, innovazioni sanitarie e sistemi sanitari. Da gennaio 2021 è direttrice di Audit e Analisi Sanitari e Alimentari della Direzione Generale Salute.

Le opinioni espresse durante l’incontro sono personali e non rappresentano, in nessun momento, le istituzioni alle quali appartengono le partecipanti.

Attività online attraverso la piattaforma Zoom con traduzione simultanea dall'italiano allo spagnolo e viceversa.
Il link di accesso all'incontro sarà pubblicato prossimamente su:https://roma.cervantes.es/it/

Evento organizzato dall'Instituto Cervantes di Roma in collaborazione con ASIERI (Asociación de Investigadores Españoles en la República Italiana)

Event Details
  • Data Inizio
    27 Maggio 2021 18.00
  • Data Fine
    27 Maggio 2021 19.00
  • Regione
  • Categoria
  • Telefono
  • Email
  • Indirizzo
    Instituto Cervantes di Roma, Via di Villa Albani, 16, 00198 Roma RM