Festival del Cinema Spagnolo 2018 a Genova

Madrina d’onore Inés París, regista e sceneggiatrice dell’esilarante commedia campione d’incassi: “La noche que mi madre mató a mi padre”.

Dal 16 al 18 ottobre approda al Cinema Cappuccini di Genova CinemaSpagna, Festival del cine español, evento organizzato dall’Ambasciata di Spagna e EXIT Media con il sostegno di Acción Cultural Española AC/E e l’Instituto Cervantes di Milano.

Dopo aver celebrato a Roma la sua 11ª edizione, il Festival si trasforma come sempre in manifestazione itinerante, portando in venti città italiane una selezione del miglior cinema spagnolo di qualità, in versione originale con i sottotitoli in italiano.

Sarà Inés París a inaugurare martedì 16 ottobre alle 21.15 la tappa genovese che ha ricevuto il patrocinio della Genova-Liguria Film Commission e la media partnership della RAI, per presentare al Cinema Cappuccini “La noche que mi madre mató a mi padre” (La notte che mia madre ammazzò mio padre) black comedy esilarante, campione di incassi in patria, che mescola Agatha Christie e il più brillante humor spagnolo, con un cast composto da autentiche stelle del cinema spagnolo e latinoamericano.

La regista e sceneggiatrice madrilena, unanimemente considerata una delle grandi autrici del cinema spagnolo contemporaneo (portano la sua firma “A mia madre piacciono le donne” o “Semen, una storia d’amore”), è inoltre tra le fondatrici di CIMA-Asociación de mujeres cineastas y de medios audiovisuales-; e attualmente è Presidente della SGAE (la SIAE spagnola).

A seguire, il programma del Festival propone tra il 17 e il 18 ottobre quattro produzioni spagnole tra le più significative degli ultimi anni, come “El Autor” di Manuel Martín-Cuenca, vincitore di 2 premi Goya per gli attori Javier Gutiérrez e Adelfa Calvo, e del Premio FIPRESCI al Festival di Toronto 2017, adattamento del romanzo “El móvil” (Il movente), di Javier Cercas; l’acclamato “El olivo” di Iciar Bollaín, scritto da Paul Laverty (“Io, Daniel Blake”), con Anna Castillo, Premio Goya 2017 come Miglior Attrice esordiente, che regala anima e cuore a uno dei personaggi femminili più appassionanti dell’ultimo cinema europeo; “Incerta Glòria”, del maestro Agustì Villaronga, premiato con 7 Premi Gaudí: un potente affresco sulla Guerra Civile Spagnola, tratto dall’omonimo romanzo di Joan Sales, un classico della letteratura catalana; chiude la selezione “Vivir es fácil con los ojos cerrados”, commedia di David Trueba vincitrice di 6 Premi Goya, candidata per la Spagna agli Oscar 2015, che racconta la storia di un professore che durante la dittatura di Franco usa le canzoni dei Beatles per insegnare l’inglese ai suoi alunni; quando  viene a sapere che John Lennon si trova in Almeria (Andalusia) per girare un film, intraprende un viaggio in macchina deciso a conoscerlo.

L’immagine ufficiale dell’11a edizione di CinemaSpagna 2018 è opera della celebre fotografa Isabel Muñoz (World Press Photo Award). Nata a Barcellona nel 1951, la Muñoz è un’artista di fama internazionale, e le sue fotografie sono esposte in musei di tutto il mondo. Premio World Press Photo nel 1999 e nel 2004, Premio PhotoEspaña nel 2009, Muñoz è stata premiata nel 2016 con il Premio Nazionale di Fotografia in Spagna.

Tutte le proiezioni di CinemaSpagna sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

 

Un evento organizzato da

Ambasciata di Spagna in Italia e EXIT media

 

Con il sostegno di

Acción Cultural Española AC/E

Instituto Cervantes Milano

 

Con la collaborazione di

Ufficio spagnolo del Turismo

Cinema Cappuccini

 

Con il patrocinio di

Genova-Liguria Film Commission

 

Main media partner

RAI MOVIE

 

Media Partner

Taxi Drivers

Sentieri Selvaggi

 

Biglietti: 6€ intero; 5€ ridotto (under 18; over 65; universitari); 4€ Associativo Tessera ACEC

Event Details