Dibattito presenziale di Dosintres Cultura: Realtà versus fiction

La realtà come materia prima per la fiction.

Da DOSINTRES Cultura, con il patrocinio dell’Ufficio di Cultura e Scienza dell’Ambasciata di Spagna in Italia, vogliamo presentare a tutti il nostro primo incontro faccia a faccia italo-spagnolo.

Anche se c’è sempre stata una forte connessione tra i due mondi di realtà e finzione, la pandemia ha fatto da catalizzatore per la domanda di prodotti di fantasia basati sulla realtà. La situazione dovuta alla pandemia da Covid 19, già così surreale e irreale di per sé, ha fatto sì che il pubblico iniziasse a chiedere sempre più prodotti culturali, come film, fiction e libri, basati su eventi reali.

Con questo incontro si cercherà di capire come i giornalisti stanno affrontando questa richiesta di storie reali e come i giornali la stanno affrontando. Spesso infatti queste storie prendono vita grazie al lavoro di investigazione giornalistica, che non di rado diventa pericoloso, eppure alcuni giornali hanno cominciato a chiedere ai giornalisti di cedere i diritti audiovisivi delle loro inchieste, tanta è la richiesta del settore culturale di nuove storie basate su fatti reali.

Un tema di particolare interesse sarà quello della retroazione culturale di questi fenomeni, ovvero il processo attraverso il quale le subculture oggetto di queste indagini, più vicine alla gente, alla strada, diventano cultura. Infine, la permeabilità di questi mondi come creazione di prodotti culturali: cinema, libri, giochi….

GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE ALLE 19:30 PRESSO IL WISDOMLESS CLUB, Via SORA 33, Roma

MODERATORE:

Daniel Verdù. Corrispondente per el País in Italia e in Vaticano, guiderà e modererà l’incontro.

PARTECIPERANNO:

Iñigo Domínguez, giornalista, autore di Crónicas de la mafia. Classe 1972, è giornalista a El País e collaboratore di Jot Down e del programma A vivir que son dos días, sulla radio SER. Prima, è stato corrispondente a Roma per quasi 15 anni per El Correo e gli altri giornali del gruppo Vocento.

Nacho Carretero, un giornalista, ha anche scritto rapporti sulla guerra in Siria, il virus Ebola e il genocidio in Ruanda. Il suo romanzo Fariña, historia e indiscreciones del narcotráfico en Galicia, è stato adattato al format televisivo e teatrale.

Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro di Torino dal 2017. Narratore, editore e presentatore radiofonico, ha pubblicato diversi romanzi, tra cui Riportando tutto a casa, vincitore del Vittorini, Premio Volponi e Viareggio, e La ferocia, vincitore del premio Strega 2015. Il suo ultimo romanzo La città dei vivi (2020) è un viaggio attraverso le strade buie di Roma e la natura umana.

 

Ingresso gratuito su prenotazione e fino ad esaurimento posti. Email di prenotazione: dosintrescultura@gmail.com.  Green Pass obbligatorio.

Evento organizzato da Dosintres Cultura con il sostegno del'Ufficio di Cultura e Scienza della Ambasciata di Spagna in Italia.
Direzione Creativa: Patricia Pascual Pérez-Zamora
Assistente Culturale: Diletta Ferllat

Event Details