Secondo Club di lettura 2018 alla Biblioteca María Zambrano
In arrivo
Lazio
21 febbraio 2018
Vi invitiamo a praticare il vostro spagnolo durante il prossimo Club de Lectura dedicato a Patria di Fernando Aramburu e El comensal di Gabriela Ybarra e presentato da Gorka  Larrabeiti, professor di spagnolo dell’Instituto Cervantes di Roma. L’opera che ha avuto maggior successo di pubblico e critica nel 2017 è senza dubbio il romanzo Patria...
Omaggio a Violeta Parra nel centenario della nascita
Passato
Sicilia
13 novembre 2017
L’Instituto Cervantes di Palermo da inizio a una rassegna multidisciplinare dal titolo Donne in lingua spagnola con due conferenze dedicate a Violeta Parra e Gloria Fuertes. Compositrice, artista visiva e cantante cilena, la biografia di Violeta Parra è ricca e tragica. La sua opera musicale, fondata sul folklore cileno, è stata riconosciuta mentre era viva e trascende...
Omaggio a Gloria Fuertes nel centenario della nascita
Passato
Sicilia
15 dicembre 2017
L’Instituto Cervantes di Palermo da inizio a una rassegna multidisciplinare dal titolo Donne in lingua spagnola con due conferenze dedicate a Violeta Parra e Gloria Fuertes. Per celebrare il centenario della nascita (28 luglio 1917), l’Instituto Cervantes di Palermo rende omaggio alla poetessa Gloria Fuertes con un recital di poesie che ci permetterà di conoscere la voce...
Los amantes tristes di Eugenia Rico
Passato
Lazio
19 settembre 2017
La prima scrittrice spagnola ad aggiudicarsi l’International Writing Program presso l’Università dell’Iowa presenta il suo primo libro, Los amantes tristes, all’Instituto Cervantes di Roma. Nata a Oviedo, in Spagna, è laureata in legge. Tra le sue opere di maggiore successo, tradotte in varie lingue, ricordiamo: La muerte blanca (Premio Azorin 2002), il saggio en El País de Las vacas sin ojos (Premio Espiritualidad, 2005), El...
Juan Gómez Bárcena: La novela como camino
Passato
Lazio
10 ottobre 2017
Juan Gómez Bárcena presenta il romanzo come cammino alla Real Academia de España a Roma. L’intero romanzo è un percorso che siamo invitati a compiere. Come per i percorsi di pellegrinaggio, ciò che è importante non è la meta, ma l’insieme degli ostacoli che ci spingono a crescere, ad arricchirci e a trasformarci. I personaggi del romanzo...
Hasier Larretxea: Paisajes de retorno
Passato
Lazio
13 ottobre 2017
Larretxea presenta Paisajes de retorno alla Real Academia de España a Roma. Le poesie di Hasier Larretxea descrivono storie di famiglie e di comunità piene di verità, e dialoghi tra generazioni in cui la sua scrittura si concentra sul suo luogo di origine, quello rurale della valle, da cui crea un universo pieno di sfumature simboliche tra...
Manuel Rivas: La Boca de la Literatura
Passato
Lazio
18 ottobre 2017
Rivas presenta La Boca de la Literatura all’Instituto Cervantes Roma. La bocca della letteratura è l’habitat delle parole sospese, quelle che creano il luogo dell’imprevedibile, il luogo del non ben visto per vedere il jamais vu, il luogo ribelle per dire ciò che non si può, lo spazio marginale dove governa la logica della meraviglia, il cuore...
Julia Conejo: La Transparencia de la poesía
Passato
Lazio
19 ottobre 2017
Conejo presenta La Transparencia de la poesía all’Instituto Cervantes Roma. Per un professore di letteratura che è anche un poeta, è difficile offrire ai suoi studenti una visione più o meno chiara di ciò che la poesia è. Il segreto è di cercare in essa sempre la sincerità e la trasparenza. Gli adolescenti entrano in contatto con...
Dolores Redondo: Todo esto te daré
Passato
Lazio
25 ottobre 2017
Redondo presenta Todo esto te daré all’Instituto Cervantes Roma. Manuel, si reca in Galizia per riconoscere il cadavere del marito, morto in un incidente stradale e lì scopre che l’inchiesta si è chiusa troppo rapidamente. Il rifiuto da parte della sua potente famiglia politica, Muñiz de Davila, lo spinge a fuggire ma continua ad avere il sospetto che...
Núria Amat: El Sanatorio
Passato
Lazio
26 ottobre 2017
Nuria Amat parlerà con lo scrittore Maurizio Serra del suo romanzo El Sanatorio che tratta lo stesso come un’allegoria di una civiltà malata, distrutta, intimidita dal dominio dei poteri che hanno fatto dall’accusa all’altra la sua ragione di essere. In questa utopia negativa, ci viene posto uno specchio davanti in cui il lettore riconosce immediatamente i mali...